Acrilico: la mela in 3 modi diversi! 5/5 (1)

image_pdfimage_print

Ciao cari/e amici e amiche! Oggi, per rendervi partecipi del mio percorso di formazione artistica, condivido con voi i risultati di un nuovo esercizio di pittura che ho portato a termine ad acrilico: la mela, in 3 modi diversi!

Con l’augurio che questo possa esservi d’aiuto e magari darvi anche uno spunto per approfondire la vostra tecnica.

Acrilico: la mela, in 3 modi diversi!

Si trattava di scegliere un oggetto o una scena, e dipingerli in 3 diversi modi:

  • Asciutto su asciutto (Pennello asciutto su supporto asciutto)
  • Bagnato su asciutto (Pennello bagnato su supporto asciutto)
  • Bagnato su bagnato (Pennello bagnato su supporto bagnato)

Beh, all’inizio ho cambiato idea 3 volte! è stato difficile scegliere un soggetto e mantenerlo.

Ho scelto per prima cosa una fotografia di un cocktail con un’arancia cercando su Google, ma non è stato molto stimolante ed ho cambiato idea prima ancora di iniziare. Poi ho scelto un cesto con delle prugne, mi piaceva davvero tanto… ma dopo averlo disegnato, mi sono accorto che era troppo laborioso, e quindi…

La volta dopo invece, avevo pensato di fare due tubetti di colori acrilici, in un modo particolare e con una prospettiva particolare, per fare qualcosa di diferso… ma anche qua, non c’è stato un ulteriore stimolo… Quindi, l’ultimo cambio di idea, quello giusto (evviva!): una mela su un tavolo! con un po’ di luce proveniente dalla finestra (che non si vede) a destra della scena.

Nuovo dipinto: Bei ricordi, di Patrick Ezechiele

Ho chiamato il dipinto “Bei ricordi” ed è quello realizzato “asciutto su asciutto” che reputo valido da esibire in galleria.

Bei ricordi
Bei ricordi

Ho poi incollato il dipinto (si intende, il retro del foglio) con la colla vinilica ad un pannello di Mdf, che fa anche da passepartout, colorato col colore acrilico avorio.

Se volete informazioni sul dipinto “Bei ricordi” potete trovarlo nella galleria degli Acrilici, al seguente link: Acrilici.

Asciutto su asciutto

La tecnica “asciutto su asciutto” (o Pennello asciutto) è un processo di pittura un po’ difficile, tutto si asciuga in fretta, ma può dare risultati strepitosi. Ho notato che mi piacciono molto questi colori vibranti, e cercherò di usarli per i miei prossimi dipinti, come ho fatto questa volta.

I due “figliastri” del dipinto “Bei ricordi”

Parlo di “figliastri” perchè sono lo stesso soggetto, ma li ho dipinti e vissuti come degli esercizi più che come dipinti veri e propri. E anche questo mi è stato d’aiuto, perchè ora posso confrontarli tutti tra di loro (compreso il primo).

Bagnato su asciutto

Molto più facile da stendere e sfumare, ma è più difficile ottenere determinate trame, come ho fatto a secco con l’altra tecnica. Dipingendo in questo modo, servono più strati di colore per raggiungere certe intensità. Una tecnica che uso e userò per le campiture preliminari, appena prima di continuare con il pennello asciutto.

Bagnato su bagnato

Momenti liberi e di divertimento, come con l’acquarello, ma anche momenti di difficoltà nell’ottenere i dettagli ed i colori che vorrei vedere sul foglio, anche dopo diversi strati.

Penso che possa essere utile per colorare e tinteggire qualcosa che ho dipinto, quando la pittura sottostante è già asciutta, o anche per dare questo effetto acquerellato ad un dipinto o solo per alcune parti dello stesso.

Conclusione: un ottimo esercizio!

Penso che questo esercizio sia stato difficile, ma anche un grande aiuto: ho sperimentato più approfonditamente l’acrilico, come dosare bene l’acqua sul foglio e sulla tavolozza, come dipingere in vari modi sui suppoorti di carta e sto espandendo le mie preferenze riguardo all’intero processo creativo.

E’ stato un buon momento anche per scrivere la firma in modi diversi, e penso che quella in corsivo sia la migliore per me… ha un aspetto più artistico! 🙂 Non potrò condividere tutto ciò che faccio con voi purtroppo, il tempo corre e le cose da fare sono tante! Ma cercherò di informarvi il più possibile.

Mi auguro che l’articolo vi sia piaciuto e che ne possiate trarre qualcosa di buono per voi e il vostro percorso. Se avete domante e/o volete commentare, potete farlo nell’apposita sezione “commenti” in basso.

Colori Acrilici raccomandati

I colori acrilici che utilizzo attualmente, li trovate al seguente link:
https://www.momarte.com/pittura/colori-acrilici/colori-acrilici-sfusi/acrilico-amsterdam.html?aff=5

Visitate anche la pagina: Materiale Artistico raccomandato

Non perdete i prossimi articoli!

Se l’articolo vi è piaciuto e vi è stato d’aiuto, votate (qui in basso) e iscrivetevi subito al mio Blog per non perdere i prossimi articoli! Vi aspetto!

Grazie per l’attenzione e continuate a praticare!

Firma Patrick Ezechiele, piccola

Sito web: http://www.patrickezechieleart.com

Potrebbe interessarti anche:

Ti è piaciuto questo post?

Condividi
Precedente La mia prima vera formazione artistica! Successivo Valle eterna - Musica ispirante ed evocativa

Lascia un commento

Or