Acrilici a confronto: caratteristiche, pro e contro 5/5 (1)

image_pdfimage_print

Acrilici a confronto

Ciao cari amici e bentornati, oggi metterò 3 acrilici a confronto, vi mostrerò le differenze al fine di darvi un’idea del tipo di acrilico che vorreste avere a casa vostra o nel vostro studio di pittura. Attraverso dei video dimostrativi vedremo le differenze che esistono tra i colori acrilici che utilizzo per realizzare i miei dipinti e per allenarmi.

In questo articolo in particolare vedremo 3 diversi tipi di acrilici. Principalmente uso gli acrilici fini “Acrilic Master” della Ferrario, nota azienda produttrice di materiale per belle arti sin dal 1919. Hanno pigmenti di buona qualità, sono stabili alla luce e adatti sia a pittori che studenti.

Comincio con gli “Acrilic Master”: stenderò i colori su un foglio e mescolerò i colori primari (giallo, rosso e blu) per creare i colori secondari (arancione, viola e verde).

Una volta asciutti questi acrilici, rimangono pastosi e semi-lucidi dove hanno più corpo (stesi puri) e un effetto acquerello quando diluiti con l’acqua (massimo 30% d’acqua) o con l’apposito gel medium.

Ferrario Acrilic Master

Link Amazon (Ferrario Acrilic Master) (8 x 60ml): http://amzn.to/2E8TbEJ

Proseguo con la recensione dei colori acrilici fini “Maimeri Acrilico” della Maimeri, usati sia da professionisti che da studenti, sono viscosi e allo stesso tempo si stendono bene.

In questo video testerò la veridicità delle loro caratteristiche, tra le quali anche la loro indissolubilità (dopo poche ore dalla stesura, nel video successivo aspetterò l’asciugatura completa, ovvero 24-48 ore).

Maimeri Acrilico

Link Amazon (Maimeri Acrilico): http://amzn.to/2lXTdIh

Concludo mostrandovi un video in cui metto a contronto 3 acrilici differenti per osservarne le caratteristiche e testare la loro resistenza all’acqua e allo sfregolamento, nonchè la loro finitura, la loro luminosità e corposità.

Confronto tra 3 diversi acrilici

Nello specivico vedremo:

– Maimeri Acrilico (fine)
– Ferrario Acrilic Master (fine)
– Morocolor Primo Acryl (scolastico)

Mi auguro che questo articolo vi sia d’aiuto per farvi un’idea del tipo di acrilico col quale vorreste lavorare e divertirvi.

Non esitate a scrivermi se avete domande e/o consigli, esperienze, commentate e vi risponderò con piacere.

Alla prossima, un caro saluto.

…e iscrivetevi al canale per non perdere i prossimi video!

.-°.-° https://www.youtube.com/PatrickEzechiele °-.°-.

Potrebbe interessarti anche:

Ti è piaciuto questo post?

Condividi
Precedente Semplici nozioni su "prospettiva" e "composizione" Successivo Dipingere ad acrilico "JMLisondra" 3 (ritratto)

Lascia un commento

Or