Dipingere ad acrilico “Costa notturna” 2/3 (paesaggio marittimo) Ancora nessun voto.

image_pdfimage_print

Stendo il primo strato di acrilico cercando di rispettare le regole della prospettiva, dipingendo una sfumatura che va da un colore freddo partendo dell’alto ad un colore più caldo verso la linea dell’orizzonte.

Lo stesso vale per l’acqua, parto da un colore freddo vicino all’orizzonte e vado verso un colore più caldo verso il fondo della tela (verso l’osservatore). Dipingo la costa lontana e quella vicina con delle misture di blu che vanno dal blu quasi pallido ad un colore molto scuro, usato come base per gli elementi vicini all’osservatore, come l’altura e le sue piante.

Intanto, il cielo è diventato bello asciutto e stendo la seconda mano di colore. Attendo che il cielo si asciughi una seconda volta per poi dipingere in maniera istintiva le nuvole che circondano la luna.

Come ultime pennellate in questo video, con un pennello tondo da 2 e un po’ di bianco, dipingo la luce emessa dalla luna sulle nuvole, talvolta usando pochissimo colore e quasi sfiorando la tela, per dare un senso di morbidezza. Per finire dipingo anche qualche parte illuminata sull’altura, da dove l’osservatore se ne sta a guardare lo scenario.

Nel prossimo video mostrerò come dipingo il riflesso della luna nell’acqua e le parti in luce della costa, delle piante e vari dettagli che possono variare, a seconda dell’ispirazione del momento.

Grazie per l’attenzione, a presto.

-.-°-.-° http://www.patrickezechieleart.com °-.-°-.-

Musiche: (Free  Audio Library)
“Nevada City” e “Eureka” di Huma-Huma.
“Procession” di Puddle of Infinity.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento